Arte & Cultura

Andrea Ferrari espone le sue opere al 1° Festival di Arti Visive e Performative dedicato al surrealismo

Una sorta di tecno zoo, dei flash surreali di tigri, mucche e giraffe che volano, trasportate dentro improbabili lavatrici. E loro, gli animali, guardano sconcertati fuori dall’oblò, interrogano il nostro sguardo con domande mute ma eloquenti. Sono queste le opere che il lodigiano Anfer, al secolo Andrea Ferrari, esporrà a Milano, in occasione 1° Festival di Arti Visive e Performative dedicato al surrealismo.

Il Festival, organizzato dall’Associazione Equinozio, con il contributo di Fondazione Cariplo, Consolato della Repubblica di Polonia ed il patrocinio di Città Metropolitana di Milano, aprirà gratuitamente le sue porte sabato 9 giugno allo spazio Ex Fornace, in via Alzaia Naviglio Pavese 16 con un vernissage a partire dalle ore 18.30, durante il quale si alterneranno perfomance teatrali, musicali, di danza, videoart, bodypainting, che inviteranno il pubblico ad entrare in una visione surrealista dell’Europa contemporanea lasciando fuori i rumori della città.

Insieme ad Anfer altri sei artisti: Barbara Rosenberg, Roberto Ferdani, Marta Mezynska, Max Parazzini, Martina Zena, Viola Gasparotti. Colonna sonora dell’evento il disco Surreal worlds del performer/compositore Emanuele Scataglini.

 

9/10 giugno 2018 – 17.00/23.00

Spazio Ex Fornace di Milano – MM Porta Genova

Alzaia Naviglio Pavese 16, Darsena

Ingresso gratuito

Il programma dettagliato della manifestazione su: http://www.equinozio.eu/


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);