Sport

Amatori, il primo posto passa da Breganze

Chiusa la negativa parentesi di Coppa Italia, l’Amatori si rituffa nel ruolo di capoclassifica della A1, con l’obiettivo di mantenere a distanza le inseguitrici, quando alla fine della regular season mancano solamente 6 turni.
Avversario di giornata il Breganze, non certo il cliente migliore e la pista adeguata per rientrare nel “clima campionato” e prima dell’impegno di Eurolega di sabato prossimo.
Ambrosio-esulta-2-okIl leit motiv della serata sarà ovviamente “dimenticare Bassano” e il quarto di finale di Coppa perduto 10 giorni fa, durante un incontro nel quale i giallorossi sono apparsi troppo “diversi” dalla squadra che sta dominando il torneo. A parlare sono infatti le 8 vittorie consecutive, fate pure 10 delle ultime 11, un cammino che ha portato l’Amatori ad acquisire grande consapevolezza delle proprie qualità, sia dal lato difensivo, che offensivo, come confermano le 117 reti all’attivo.
E Breganze potrebbe anche essere un positivo crocevia, soprattutto per il modo di esprimersi dei rossoneri, squadra che “gioca, ma lascia giocare”. Ovvero zero antihockey e via allo spettacolo.

I protagonisti 
Fare attenzione a Federico Ambrosio. Potrebbe essere lui il pericolo pubblico numero uno per il bravissimo Sgaria (a proposito: anche se probabilmente Mattia Verona partirà dalla panchina, questa sera si troveranno di fronte i due portieri della Nazionale Under20).
Dicevamo di Ambrosio: il bomber italoargentino comanda la classifica dei marcatori a quota 40, alla pari con il giovinazzese Romero, che però vanta 2 gare in meno. Ovvio che nei pensieri di Ambrosio ci sia la stecca d’oro, sfuggita nella scorsa stagione per mano di un Lucas Martinez incontenibile.
I rossoneri sono tra le vittime preferite del numero 5 giallorosso, ai quali ha segnato 10 reti nelle ultime 4 gare, particolare al quale potremmo aggiungere una sfumatura: Sgaria è il portiere maggiormente battuto sui tiri da fermo, infatti ben 20 delle 46 reti subite dal bravo estremo difensore vicentino, provengono con conclusioni a gioco fermo.
Dulcis in fundo, avrà un aspetto romantico anche il ritorno a casa di Giulio Cocco, “figliol prodigo” di casa Breganze, che si troverà a giocare un derby personale di grande effetto con il fratello Mattia.


Casanova sindaco

Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);