Lodigiano

Alleanza Lodigiana «2.0» aggrega le varie anime della destra del Lodigiano

Alleanza Lodigiana, si evolve nella versione “2.0” e punta a federare come associazione culturale le varie anime della destra presenti sul territorio. Il progetto del “tetto” comune per il mondo della destra è stato presentato oggi alla presenza dei fondatori di Alleanza Lodigiana: Stefano Buzzi (assessore a Lodi per Fratelli d’Italia-Allenza Lodigiana), Andrea Dardi (ex consigliere comunale e ex candidato sindaco a Lodi per Fratelli d’Italia), Gianmario Invernizzi, noto esponente della destra radicale. Un ricordo doveroso è andato anche al cofondatore, deceduto lo scorso anno, Vittorio Sala. Presenti all’incontro anche Emanuele Nicolini dell’associazione Lealtà e Azione, Mariagrazia Bazzardi (consigliera comunale a Lodi per Fratelli d’Italia-Allenza Lodigiana) e Diego Di Sopra (consigliere comunale a Sant’angelo nelle fila della Lega)

«Si tratta di un laboratorio della destra nato nel capoluogo. Ora si espande come vera e propria “alleanza culturale” di destra che punta a raggruppare le varie realtà sotto un unico tetto. Daremo vita ad una serie di eventi ed iniziative culturali per offrire a Lodi e provincia un’offerta di destra», ha introdotto Dardi.

«Nel Lodigiano 3mila persone hanno deciso di votate per la destra radicale. Ora queste persone con Alleanza Lodigiana hanno uno strumento per farle incontrare attraverso queste iniziative culturali che faremo a Lodi, Sant’Angelo, Codogno, Casale, ecc, convinti che oltre alle appartenenze le idee sono comuni. L’Associazione – ha sottolineato Invernizzi – è inoltre aperta a tutti i giovani della destra radicale che non hanno un riferimento».

«Esportare gli eventi su tutto il territorio mi trova d’accordo e sicuramente la mia collaborazione non mancherà», ha detto Maria Grazia Bazzardi.

«Ho aderito a questo progetto – ha dichiarato Di Sopra – perchè Alleanza Lodigiana è un’associazione snella dove si può lavorare bene in sinergie a prescindere dai partiti. Mi piacerebbe che l’associazione si facesse promotrice di un “meeting identitario” a Sant’Angelo».

Anche Nicolini, che ha evidenziato  la natura sociale delle iniziative di Lealtà e Azione, ha confermato «un’amicizia che va avanti da anni, soprattutto in ottica culturale. Piace molto l’idea di questo contenitore di destra».

Per Buzzi «si torna alla spirito iniziale di Alleanza Lodigiana, come “tetto per la destra”, cosa guardata con interesse anche dai “vertici”. E’ un primo passo per aggregare le varie anime che vanno ricondotte sotto unico tetto, a livello puramente culturale, poi se ci saranno presupposti per sviluppi politici, tanto meglio. Facciamo e faremo cultura di destra con un occhio di riguardo per il sociale».


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);