Agricoltura

Agroalimentare, Pedrazzini da Confagricoltura: «Piena sintonia su difesa nostri prodotti di qualità»

Claudio Pedrazzini ospite a Confagricoltura

Claudio Pedrazzini ospite a Confagricoltura

LODI – “Anche l’incontro con Confagricoltura è stato molto positivo, perché ho potuto condividere con gli imprenditori lodigiani del settore le preoccupazioni per il futuro dell’agricoltura di qualità, gli obiettivi di tutela dell’agroalimentare Made in Italy e l’aspirazione a un Governo più deciso nella lotta alla contraffazione e alle importazioni dall’estero senza controllo”. Claudio Pedrazzini, Presidente di Forza Italia in Regione Lombardia e candidato del centrodestra nel Collegio Lodi-Milano Sud della Camera dei Deputati, commenta così l’esito del confronto avuto presso la sede di Confagricoltura di Lodi con il presidente Antonio Boselli e una nutrita rappresentanza dell’organizzazione di categoria.

“Ho affrontato con gli imprenditori agricoli i temi di più stringente attualità per il comparto, dalla necessità di un sostegno alla filiera agroalimentare, anche per quanto riguarda la fase della trasformazione dei prodotti, fino alla battaglia per l’etichettatura, che in sede europea e internazionale è la chiave di volta per la tutela delle nostre produzioni di qualità. Proprio nell’interlocuzione con l’Europa, l’Italia deve mostrare maggiore determinazione nella difesa degli interessi della nostra filiera. Ci siamo trovati concordi anche sulla necessità di una semplificazione che arrivi a investire lo stesso ministero dell’Agricoltura per come è inteso attualmente, così che le imprese possano più proficuamente rapportarsi con una struttura che abbracci anche competenze che oggi sono in seno ai ministeri della Salute e dell’Ambiente, oltre che dello Sviluppo economico. Penso ad esempio a tutta la partita della cooperazione, dell’industria di trasformazione e della grande distribuzione, che oggi fanno capo al MISE, ma che investono in maniera diretta il mondo agricolo. Anche con Confagricoltura mi sono impegnato a proseguire in un percorso di confronto e collaborazione iniziato già nei cinque anni trascorsi in Consiglio regionale”.



Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);