Home Attualità Accordo tra Provincia e Comune, gli studenti di Villa Igea imparano a...

Accordo tra Provincia e Comune, gli studenti di Villa Igea imparano a cucinare nella mensa comunale

57
0

“Grazie alla disponibilità e alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Lodi e della società che per suo conto svolge il servizio mensa, per quest’anno scolastico siamo riusciti a garantire all’istituto Villa Igea le strutture necessarie all’attività didattica e a preparare i ragazzi in un settore che come Provincia consideriamo fondamentale per lo sviluppo economico del nostro territorio: l’enogastronomia e la ricettività alberghiera”. L’Assessore all’Istruzione della Provincia di Lodi, Mariano Peviani, annuncia così la firma del protocollo d’intesa che nel 2011-2012 permetterà il regolare svolgimento dei corsi presso l’Istituto Superiore di Lodi “Engardo Merli”, già Villa Igea.

L’intesa siglata coinvolge da un lato Palazzo San Cristoforo e la scuola superiore e dall’altro il Comune di Lodi e la società Serist Servizi e ristorazione Spa, che metteranno a disposizione degli alunni i locali della cucina e la mensa comunale di piazzale Forni per quattro ore settimanali, dalle 8.10 alle 12.10 di ogni sabato mattina.

“I nuovi ordinamenti previsti dalla riforma della scuola secondaria di secondo grado – spiega infatti l’Assessore Peviani – hanno fatto sì che già dallo scorso anno gli indirizzi come l’Arte bianca, tradizionale a Villa Igea, venissero fatti confluire in aree diverse come quella dei Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera. Da allora all’Istituto “Merli” convivono l’offerta formativa statale quinquennale legata a quest’ultimo indirizzo e l’offerta formativa regionale triennale di Operatore della trasformazione agroalimentare – Addetto alla panificazione e pasticceria. Per il primo anno gli alunni hanno utilizzato tutti il laboratorio di panificazione esistente, ma dal secondo l’indirizzo di enogastronomia ed alberghiero prevede strutture che di fatto non esistono a Villa Igea: la cucina, il laboratorio di sala e vendita e infine il laboratorio di accoglienza turistica. Così la scuola ci ha chiesto di individuare una soluzione e visto che al momento non era possibile costruire delle strutture ex novo presso lo stesso istituto e che laboratori simili non sono disponibili neppure presso altre scuole superiori di competenza provinciale, abbiamo chiesto aiuto al Comune, che si è subito reso disponibile e che ha messo a disposizione i suoi spazi aiutandoci in una soluzione che resta comunque transitoria e per la quale in futuro dovremo probabilmente pensare a una diversa applicazione”.

Ecco dunque il protocollo con cui Palazzo Broletto e la Serist Spa concedono i locali cucina, la sala adiacente e tutte le attrezzature e i servizi accessori al primo piano di piazzale Forni, che ogni sabato verranno usati da 22 allievi.

La scelta ci risolve un problema contingente ma in fondo appare indovinata anche dal punto di vista logistico, perché l’ubicazione della cucina a ridosso della stazione la rende facilmente raggiungibile dagli studenti – spiega ancora Mariano Peviani –. Credo sia la soluzione tampone migliore per garantire la permanenza a Lodi di un indirizzo chiave nel futuro turistico ed economico che vuole darsi il nostro territorio. La collaborazione tra Enti locali sul fronte della formazione è stata ancora una volta preziosa”.

“Abbiamo volentieri aderito alla proposta di collaborazione da parte della Provincia – commenta il Vice Sindaco e Assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Lodi, Giuliana Cominetti (in foto) – persuasi che si tratti di una iniziativa che contribuisce a qualificare il percorso di apprendimento e formazione degli allievi di un istituto che vanta grande tradizione, radicamento nella realtà locale ed indirizzi di studio profondamente affini all’identità socio-culturale ed alle vocazioni economiche del territorio. Quella di Villa Igea è una specificità da preservare e valorizzare e se l’utilizzo di spazi e strutture del Comune possono rivelarsi in tal senso utili l’amministrazione è ben lieta di metterli a disposizione”.